CENTRO SPORTIVO MAGNA GRECIA: LA STORIA INFINITA

Dov’è finito il bando per l’affidamento del Centro Sportivo Magna Grecia, annunciato dal Comune di Taranto a maggio di quest’anno? Ne abbiamo dato notizia anche noi di PdV press (https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=178330633647833&id=101469991333898). Cosa si aspetta per ridare vita e restituire alla cittadinanza un importante centro sportivo che col passare del tempo e l’abbandono continua ad accumulare danni e perdere valore, al punto che la società che si era aggiudicata la gestione ha deciso di rinunciare alla gestione?
È proprio di questi giorni una determina del Comune di Taranto, la 22/2020 del 24/12/20 con la quale viene assegnato all’aggiudicatario del precedente bando un “Riconoscimento e liquidazione di indennizzo per mancata stipula della convenzione” per revoca aggiudicazione.
Il precedente bando, Determinazione Dirigenziale n. 579/1012.2014, aggiudicato dalla Associazione Sportiva Dilettantistica Magna Grecia, prevedeva un canone annuo di 44.683,20 euro. Nello stesso bando era prevista per il recupero della struttura una spesa di 367.073,15 euro. A seguito di sopralluoghi a febbraio 2017 la spesa per il ripristino veniva stimata per un importo di 1.172.316,80 euro a causa del degrado della struttura, anche per atti vandalici. L’aggiudicatario si sarebbe fatto carico del ripristino scomputando sul canone di locazione pattuito. A seguito di nuovi sopralluoghi in data 18/1/2018, a causa di ulteriori e significativi danneggiamenti ed atti vandalici, venivano stimati altri danni per 25.000 euro in conseguenza dei quali l’ASD Magna Grecia rinunciava alla convenzione (cosa piuttosto curiosa considerato che la stessa società si era impegnata per oltre un milione di euro ed ora si tirava indietro per soli 25.000 euro). A seguito di tale rinuncia Comune e ASD Magna Grecia determinavano in 6.303 euro l’indennizzo per la mancata assegnazione che il pubblico ente verserà alla società.
Si può quindi concludere che, dopo un’aggiudicazione per molti aspetti ancora poco chiari, come affermano le cronache dell’epoca (agosto 2017), a causa di un aggravio di costi di 25.000 euro su 1.172.316,80 euro, costi che per l’incuria erano già lievitati dai precedenti 367.073,15 euro, il Comune pagherà 6.303 euro affinché il Centro Sportivo resti in abbandono e soggetto ad ulteriori danni ed atti di vandalismo che ne pregiudicheranno ancora di più la possibilità di recupero, nonostante la promessa di un nuovo bando ed un inutile intervento di pulizia effettuato a settembre 2019. Un altro annuncio da parte del comune che a distanza di mesi resta solo una promessa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: