Cedole e buoni libro. Morei (Assolibrai Casaimpresa) plaude al Comune di Taranto

Erogazione tempestiva di cedole e buoni libro. Morei (Assolibrai Casaimpresa): “Un plauso al Comune di Taranto”

“L’incontro agostano tra la nostra associazione ed il Comune di Taranto, in particolare con l’assessore alla Pubblica Istruzione, Mary Luppino, ha dato buoni frutti. Un confronto aperto e  sereno, al quale hanno partecipato moltissimi titolari di librerie tarantine, mostratisi compatti, e che si è concentrato su due questioni: le cedole per la scuola primaria ed i buoni libro per le medie e le superiori.


La condivisione tra i librai e gli amministratori, dell’esigenza di dare risposte ai genitori degli alunni con un certo tempismo, ha determinato un’accelerata e quindi ha fatto sì che la fornitura dei libri fosse garantita all’inizio dell’anno scolastico. Mai come quest’anno, si è vista la differenza sia per quel che riguarda le cedole, dallo scorso anno digitali e per questo più facilmente trasmissibili, sia per quel che concerne  l’erogazione dei buoni libro.
Siamo lieti di riconoscere come l’utilizzo di strumenti tecnologici ormai alla portata di tutti, possa garantire il più veloce ed efficace raggiungimento degli obiettivi. Un plauso dunque all’amministrazione comunale, ed in particolare all’assessore al ramo, per aver accolto, subito e di buon grado, la richiesta di Assolibrai Casaimpresa, di individuare in un incontro la soluzione ai ritardi degli anni passati. Preziosa e determinante l’opera di mediazione fatta da Gigi Traetta, vicepresidente di CasaImpresa Taranto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: