TARΛΝΤΟ, COMUNE PER LA PACE. IL PROGETTO

L’assessore all’ambiente, legalità e qualità della Vita, Annalisa Adamo intende far diventare Taranto “Comune per la Pace”. Con il pieno sostegno del sindaco Rinaldo Melucci e della giunta, si è trasformata in atti amministrativi la volontà di contrastare, con un’opposizione civile, la campagna autoritaria che sembra montare a firma di chi mira a guadagnare consensi disseminando il panico, chiudendo i porti, utilizzando violenza verbale e menzogne, guardando all’altro come ad un nemico, un diverso da combattere e annientare.«È un percorso incentrato sull’avvio della educazione della cittadinanza tutta con particolare riguardo alle giovani generazioni – ha dichiarato l’assessore Annalisa Adamo – al concetto di Pace e a quelli orrelati di accoglienza, sviluppo sostenibile, inclusione, rispetto dei diritti umani dei singoli appartenenti ad ogni etnia, religione, condizione sociale, che spinge a muoversi attuando una serie di iniziative».Con questo atto si esprime il proposito di inserire, nel piano strategico estremamente articolato del Comune, anche il concetto di “pace” quale valore da perseguire e coltivare, puntando soprattutto sulle nuove generazioni da educare ai concetti di integrazione e uguaglianza.“Taranto Comune per la Pace” inizia con un progetto emblematico definito “Semina la pace in terra e in mare” per il quale adoperarsi su due diversi piani di azione come di seguito indicato.Fase terra – “Mille querce per la pace”Piantumazione di mille querce dedicate alla Pace anche in un’area a verde da rendere “Piazza (o Parco) della Pace” in collaborazione con i “volontari della pace”;piantumazione di querce all’interno dei cortili di strutture educative e scuole di competenza comunale;nuove “aree della pace” in prossimità degli istituti di scuola media superiore;incontri con le scuole di educazione alla pace e alla legalità, nonché di educazione ambientale;messa a dimora di piante di myosotis – fiore azzurro denominato “non ti scordar di me” – nonché distribuzione di semi di questo fiore a scuole e parrocchie, affinché siano piantanti direttamente da bambini e ragazzi, per non dimenticare mai il senso profondo del concetto di pace;un “Concerto per la pace” che abbia una sua puntuale ricorrenza;coinvolgimento degli organi di informazione per una rassegna d’informazione e culturale sulla Pace denominata “Non ti scordar di me” per promuovere Taranto come Comune per la Pace.Fase mare – ”Vele per la Pace”Veleggiata dimostrativa, che confluisca in Mar Piccolo, fra ottobre/novembre 2020, con il coinvolgimento delle associazioni velistiche e contatti istituzionali ed eventuali protocolli di intesa con Capitaneria di porto e Marina Militare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: